Grandi Ricette

Ricette grandi chef: Carciofi alla “matticella”

Roy Caceres del ristorante Metamorfosi di Roma interpreta il carciofo, rifacendosi a una tradizione culinaria della sua terra d'adozione. Ricette grandi chef: Carciofi alla “matticella”.

“L’idea nasce dall’incontro con una grande materia prima e il ricordo di una primavera passata  a Velletri. Volevo portare a tavola quel profumo emozionante dei carciofi cotti direttamente sulle “matticelle”, ossia la brace fatta con i tralci delle viti dopo la potatura,  i carciofi vengono conditi con aglio, mentuccia romana e olio extravergine d’oliva e posati sulla brace,  regalando quel profumo e quel sapore unico e speciale”.

L’ interpretazione del grande chef Roy Caceres avvicina quei profumi a tavola con l’identità che contraddistingue la cucina al ristorante Metamorfosi.







Ricette grandi chef: Carciofi alla “matticella”

Ingredienti per 6 persone

Per la sfoglia di carciofo:

  • 75 g di cipolla bianca
  • 25 g olio extravergine di oliva
  • 350 g di carciofi cotti  sotto vuoto con olio extra vergine e mentuccia per 50 min. a 95°C
  • 390 g acqua
  • 30 g tapioca
  • 30 g glucosio
  • 5 g menta
  • 5 g maggiorana
  • Sale, zucchero

 

Per la crema di pecorino:

  • 120 g pecorino canestrato
  • 60 g crema di latte
  • 85 g latte
  • 5 g amido di tapioca
  • Sale, zucchero
  • pepe sarawak

 

Altri ingredienti:

  • 6 carciofi romani cotti interi sotto vuoto in  olio extravergine, aglio intero e mentuccia per 40min. a 95°c.
  • Mentuccia romana
  • Dragoncello
  • olio extravergine aromatizzato all’aglio ( infusione a 60°c per 20min)

 

Per la finitura del piatto:

  • matticelle
  • ciottoli

 


Preparazione

Per la sfoglia di carciofo

appassire la cipolla con l’olio extra ergine d’oliva,  tagliare sottile i carciofi cotti e aggiungergli e insaporire, mescolare acqua, amido di tapioca e glucosio,aggiungere fare addensare e  infine aggiungere l’erbe, mescolare e omogeneizzare  al bimby, passare al setaccio fine. In fine stendere su dei silpat uno strato sottile, fare disidratare in forno a 60°c, una volta creata la sfoglia di carciofo tagliare dei triangoli che passeremmo in forno a 180°c per pochi secondi fino che diventeranno croccanti e dorati, le conserveremmo per finire il nostro carciofo.


Per la crema di pecorino canestrato

mescolare la tapioca, la crema di latte ed il latte, portare ad ebollizione a quel punto aggiungere il pecorino grattugiato  e frullare  con il minipimmer, correggere di gusto. continuare a frullare in un bagno di ghiaccio facendo raffreddare il composto mentre lo frullate cosi da ottenere una crema liscia e montata.

 


Finitura e montaggio

Tagliare i carciofi togliendo la testa, scavare l’interno e fare arrostire direttamente sulla brace i carciofi svuotati, con l’interno tagliare a piccoli pezzi e condire con olio extravergine d’oliva aromatizzato all’aglio, mentuccia, dragoncello, sale e pepe sarawak. Una volta arrostito il carciofo esternamente  disporlo nei piatti con i ciottoli caldi e la brace ottenuta con le matticelle, disporre dentro ad ogni carciofo un cucchiaio di crema di pecorino, coprire con il carciofo condito ed infine terminare con le sfoglie di carciofo croccante.

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy