Ristoranti

Quod Libet e come fare i cocktail con l’alta cucina

Lo chef Raffaele Pappalardo e il creativo bartender Francesco Cibelli del laboratorio culinario Quod Libet a Nocera Inferiore (SA) fondono alta cucina e cocktail creativi.
A volte le sinergie tra il sommelier e lo chef rasentano la perfezione, ma che sia stavolta un bartender (barman, ndr) ad aiutare il cuoco a creare un menu innovativo nessuno se l’aspettava. Lo chef cetarese Raffaele Pappalardo e il creativo bartender Francesco Cibelli del laboratorio culinario Quod Libet a Nocera Inferiore (SA) hanno dato alla luce un esperimento gastronomico molto interessante (www.quod-libet.eu). Perché non abbinare a un menu di piatti creativi anche una serie di giocosi e buonissimi cocktail? Ecco allora come fare i cocktail con ingredienti del territorio. Questa è indubbiamente una scommessa di innovazione! Ecco creato il percorso gustativo "L'innovazione incontra la tradizione":


  • - "O' per e o' muss" in gelatina di sfusato amalfitano con salsa di olive e lupini. In abbinamento un "Margarita d' Amalfi" (Tequila anejo, succo limone dop Amalfi, succo d'arancia di S'Egidio). Per “e o muss”  s’intendono le parti del maiale, tra cui il piede e le labbra, che usualmente si mangiano con sale e limone.
  • - Caprese di alici di Cetara, pomodoro di Sorrento e mozzarella di bufala campana dop su vellutata di cipollotto nocerino. In abbinamento "Vasnicol" Martini cocktail (basilico in dialetto) (Vodka, Biancosarti, Aperol, Martini bianco, foglia di basilico)
  • - Spaghettone di Gragnano, pomodorini di Corbara e foglie di cappero. In abbinamento "Frizzalanghina" ( marmellata di limone e Falanghina, Prosecco)
  • - Braciola di tonno con pomodoro San Marzano, origano e olive nere di Gaeta. In abbinamento "L'olio di greco" (greco di tufo, olio dop cilento, ananas)
  • - A' Pizz E Gallett' (dolce tipico dell'Agro Sarnese Nocerino fatto con lo stesso procedimento del tiramisu ma vengono usate le gallette bagnate nel vermouth, la crema pasticciera aromatizzata con bucce di limone della Costiera Amalfitana, il tutto poi messo a strati che si alternano). In abbinamento L' eau des parfumes "Quod Libet" (Vodka vaniglia, amaretto di Saronno, liquore di ciliege, crema di cacao bianca, profumo di zafferano)
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy