Chef

Parmigiano, alghe e mandorle per il “Risotto dell’anno”

Con la ricetta “Risotto con Gran Riserva Gallo all’acqua di parmigiano, pesto di alghe, aria al latte di mandorla e croccante di riso integrale soffiato” Andrea Cerutti vince il Premio Gallo “Risotto dell’anno”.
Con una grande serata al Four Seasons Hotel di Milano è stata presentata ufficialmente la nuova Guida Gallo, la guida ai ristoranti d’Italia e del mondo dove il risotto è sempre un protagonista nei propri menu. Giunta alla 9a edizione la guida riporta le schede anagrafiche complete di 101 ristoranti e altrettante ricette di risotti gourmet completate da suggestive foto. Sulla copertina della nuova guida fa bella mostra il risotto che si è aggiudicato il Premio Gallo “Risotto dell’anno”, il vincitore del concorso promosso dall’azienda Riso Gallo, che mira a valorizzare la creatività dei giovani talenti chef italiani nell’arte del risotto. Ad aggiudicarsi il titolo è stato Andrea Cerutti, 26 anni di Cuggiono (MI), con la ricetta “Risotto con Gran Riserva Gallo all’acqua di parmigiano, pesto di alghe, aria al latte di mandorla e croccante di riso integrale soffiato”. Un piatto che risponde perfettamente al tema dell’edizione “Sapore chiama benessere, fantasia risponde con leggerezza”, grazie alla scelta degli ingredienti e alla loro composizione: pesto di alghe, aria di mandorle, riso integrale soffiato e, l’indiscusso protagonista, il risotto preparato con il Carnaroli Gran Riserva maturato un anno. Il giovane Andrea ha iniziato la sua formazione con il maestro Gualtiero Marchesi alla “Scuola Internazionale di cucina italiana”, ha poi maturato importanti esperienze in noti ristoranti, quali il “Canto” di Paolo Lopriore a Siena, il “Savini” a Milano, il “Bauer” a Venezia, e oggi è in servizio all’”Enoteca Pinchiorri" di Firenze. Le dieci ricette finaliste, inedite e fantasiose, sono state giudicate dall’autorevole panel formato da Fausto Arrighi, Paola Ricas, Carlo Cracco, Dario Ranza, Adriano Canever, con la supervisione di Davide Di Corato. Al  secondo posto si è piazzato Vincenzo Colasanto in servizio presso il Ristorante Cotidie di Bruno Barbieri a Londra - che ha proposto la ricetta Risotto Gran Riserva Gallo con limone candito, seppie brasate e polvere di capperi di salina - e al terzo posto Francesco Romano - in servizio presso il Capri Palace Hotel di Capri - con la ricetta Risotto Gran Riserva Gallo ai ricci, colatura, alici, acqua di pomodoro e friselle al finocchietto. Il risotto dello chef Andrea Cerutti è stato servito a tutti gli ospiti nel corso di una cena realizzata con le creazioni di grandi chef: Sergio Mei, Giorgio Locatelli, Giancarlo Perbellini e Bobo Cerea. www.risogallo.it [nggallery id=112]

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy