Chef

Oliver Glowig, nuovo riferimento gourmet per Roma

Il nuovo ristorante di Oliver Glowig a Roma e gli ultimi piatti pregni di influenze della cucina della capitale.
Dal mese di aprile lo chef Oliver Glowig “firma” il ristorante all’interno del lussuoso Hotel Aldrovandi Villa Borghese di Roma, come aveva annunciato in una video-intervista in esclusiva per ItaliaSquisita. Lo chef, dopo importanti esperienze all’estero e in Italia - le scuole di Otto Koch e di Gualtiero Marchesi, il ristorante Acquarello di Monaco di Baviera, la mediterraneità appresa durante gli anni trascorsi a Capri, un breve passaggio in Toscana sono i momenti salienti della sua ispirazione - oggi affronta una nuova sfida nella Capitale per esprimere il suo talento ai fornelli. Delle svariate esperienze non viene perduto nulla e i ricordi affiorano nella memoria trasformandosi in abbinamenti nuovi che stupiscono ed emozionano. L’arte culinaria di Oliver Glowig è il risultato della fusione di tanti influssi, di capacità e competenza e di una tecnica ineccepibile che emerge in ogni suo piatto. Nelle sue elaborazioni all’Aldrovandi, emergono da subito le influenze della cucina romana, che vengono riadattate secondo il suo gusto creativo e le sue reminiscenze legate al percorso professionale affrontato fin qui: nel menu si possono, dunque, trovare Tortelli ripieni di coda vaccina alle spezie in salsa di liquirizia e le Eliche cacio e pepe con polpa di ricci di mare. Il nuovo tempio culinario di Glowig comunica il lusso discreto di arredi studiati secondo un design essenziale e rigoroso, candido e accogliente. Ugo Ossani, Direttore Generale e proprietario dell’Aldrovandi Villa Borghese, e sua moglie Manuela, con questa scelta,  intendono creare un nuovo punto di riferimento gourmet nella città di Roma, per tutti coloro che cercano un momento unico di approccio all’alta cucina. Info: www.oliverglowig.com

In questa notizia