Appuntamenti

Olimpiadi della pizza napoletana alla Città della scienza

Dal 3 al 5 luglio 2012 alla Città della Scienza di Napoli, si svolgeranno le olimpiadi della pizza napoletana, con laboratori del gusto e workshop.

Dal 3 al 5 luglio 2012, si terrà a Napoli, presso la Città della Scienza arà un evento unico nel suo genere la prima Convention Internazionale dell'Associazione Verace Pizza Napoletana. Regina incontrastata della tre giorni sarà, ovviamente, la pizza in tutte le sue declinazioni, che sarà studiata, celebrata e “degustata” in occasione di un evento che aspira a essere sia un importante momento di confronto per gli addetti ai lavori, che una vera e propria festa gastronomica. Ogni giornata della convention avrà un tema a cui si ispireranno i vari appuntamenti in programma. Si inizierà con “Lieviti e fermenti”, per proseguire con “I 5 elementi” e concludere con “I 5 sensi”.

Le Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana

Momento centrale della Convention saranno le “Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana”, che avranno inizio il primo giorno, il 3 luglio, con l'accensione dei Forni Olimpici alle 15.30. Sono attesi oltre cento pizzaioli, provenienti da quattro continenti, che si sfideranno in cinque categorie diverse - Pizza classica, Pizza fantasia, Pizza artistica, Pizza fritta e Mastunicola (disco di pasta condito con strutto o olio extravergine, basilico, pepe per esaltare l'impasto) - rappresentando le rispettive nazioni. Talento e creatività, ma anche conoscenza della materia saranno elementi indispensabili vincere le gare. La Giuria, composta da chef campani, maestri pizzaioli, docenti universitari ed esponenti del mondo accademico e culturale, valuterà, poi, il prodotto finale seguendo tutte le diverse fasi di lavorazione.

I Laboratori del Gusto

La tre giorni dell'AVPN si articolerà, inoltre, in un fitto e interessante programma di attività, messo a punto grazie alla collaborazione di importanti partner. La pizza sarà oggetto di incontri scientifici, di laboratori del gusto, di workshop, con specifici focus di approfondimento sugli ingredienti. Slow Food Campania propone due tipi di appuntamenti che coniugano formazione e degustazione (per info e prenotazioni: info@slowfoodcampania.com). Martedì 3 e mercoledì 4: due giornate del primo Master of Food Pizza (dalle 17,30 alle 20,00) - massimo 20 persone. Mercoledì 4 luglio, invece, un Laboratorio del Gusto dal titolo “Come il cacio sulla pizza” (ore 13.55) - massimo 20 partecipanti. L'associazione parteciperà, inoltre, con un proprio spazio nel quale sarà possibile incontrare prodotti e produttori dei Presìdi Slow Food e conoscere l’Alleanza tra i Pizzaioli e i Presìdi Slow Food, naturale evoluzione del progetto di Alleanza già intrapreso con gli chef di tutta Italia. L'Associazione Italiana Sommelier di Napoli sarà protagonista di due interessanti laboratori del gusto. Il primo (3 luglio, ore 19.00) tratterà di “Bollicine e pizza fritta”, mentre il secondo indagherà le diverse possibilità di abbinamento di vini campani con la pizza (4 luglio, ore 12.20), coordinati dal delegato dell'AIS Napoli Tommaso Luongo.

I Workshop

Tutti i workshop in programma saranno suddivisi in tre giornate tematiche, che culmineranno il 5 luglio (ore 16.00) con la Convention dell'AVPN, a cui prenderanno parte soci e operatori del settore. La prima giornata sarà dedicata a “Lieviti e fermenti”. In calendario il seminario sull'impasto a mano a cura del Maestro pizzaiolo Franco Pepe, il workshop sulla macinazione lenta a cura dell'Antico Molino Caputo, la conferenza dal titolo “Batteri lattici e lieviti come strumenti per il miglioramento qualitativo degli impasti lievitati” tenuta dalla dott.ssa Simona Palomba del Dipartimento di Scienza degli Alimenti dell'Università Federico II di Napoli, il workshop sulla birra a cura di Dab. “I 5 elementi - Acqua, metallo, fuoco, terra e legno” saranno, invece, i principi ispiratori della seconda giornata (4 luglio), articolata in diversi workshop tenuti da Ferrarelle, Agugiaro&Figna, Consorzio Mozzarella di Bufala Campana, Danicoop (pomodoro San Marzano), Refrattari Valoriani, Ciao Il Pomodoro di Napoli, Molini Tandoi, Gimetal, ANFO (degustazione di oli), iPack&Trade e Luca Di Massa (sul Food cost control). L'ultimo capitolo della convention sarà dedicato ai “I 5 sensi”. Il 5 luglio Roberto e Laura Gambacorta  presentano il documentario “Il Sole nel Piatto” , mentre Monica Piscitelli illustrerà la sua “Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e Campania”. La Prof.ssa Rossella Di Monaco terrà, in seguito, un seminario su “Le scienze sensoriali e la valutazione dei prodotti tipici”, mentre il Dott. Vittorio Roberti, Consigliere Nazionale ANSiSA, curerà l'incontro "Pizzando pizzando: impariamo a nutrirci e non soltanto a mangiare".

Pizza con le Stelle

E dopo i pizzaioli di tutto il mondo, a sfidarsi saranno anche le Stelle. Per la serata conclusiva del 5 luglio, saranno artisti, imprenditori, sportivi e giornalisti a dover dimostrare tutta la propria abilità come impastatori e infornatori. I vip si lanceranno in una entusiasmante gara, che vincerà chi preparerà la pizza più gustosa. Ognuno sarà affiancato da un Maestro della Pizza, un vero e proprio “Pizza Trainer”, che seguirà tutte le fasi della competizione e che, soprattutto, dovrà motivare i propri assistiti con indispensabili consigli.

Per informazioni: Associazione Verace Pizza Napoletana Tel 081 42 01 205 – info@pizzanapoletana.org