News

MuVaC dove food e design si fondono per “Hungry for design”

Mentre Milano si innova e ridisegna la sua identità di città mai uguale a se stessa, la vecchia Milano recupera i suoi pezzi di storia e prende spunto dalle nuove realtà che si sono imposte in alcuni distretti, assumendo una nuova dimensione di confine.
Dopo l’affermarsi delle zone, Navigli, Tortona, Ventura/Lambrate, è il momento di MuVaC acronimo accattivante dell’insieme di Via Muratori, Vascari, Corio.

MuVaC è la nuova “area T” che in occasione dell’intensa settimana del Fuori Salone, dal 4 al 9 aprile si aprirà all’intera città per rimarcare e affermare un ruolo che in molti le hanno riconosciuto: uno dei migliori distretti del food milanese.

Hungry For Design, sarà un modo per celebrare la maturità che gli operatori della zona hanno raggiunto nell’offerta di una ristorazione italiana di qualità, a prezzi accessibili. Si tratta di un format originale, nato spontaneamente dalla collaborazione fra residenti e imprenditori del quartiere, un progetto che unisce e valorizza cibo e creatività con l’intento di promuovere una nuova destinazione di convivialità e design a Milano.

Le attività ristorative della zona saranno presenti con 4 foodtruck e animeranno il selciato di questo angolo della nuova movida hungry for design, con proposte gastronomiche Italiane di qualità e di design

Di seguito le attività ristorative che saranno presenti:
Pasta Madre, Dongiò, CAP, Trippa, MAM, Abbottega, Osteria Casa Tua, Il Cavallante, Itashi, La Cozzeria, Giulio Pane e Ojo.

I designer sono stati selezionati, invitati e messi in scena da Simona Cardinetti e Dorothé Lenaerts in un suggestivo loft in Via Muratori 11 all’interno di una corte - cifra stilistica tipica di questa zona - e nello spazio LaDodo gallery. Unico il filo conduttore che li accomuna, l’aver dato vita a oggetti che concretizzano il rapporto tra cibo e design, tra funzionalità ed estetica, che vanno ad arricchire la food experience.
Il risultato è una meravigliosa mostra di oggetti di uso quotidiano ripensati in chiave design, un percorso che declina in modo originale le relazioni tra cibo, forma e funzione.

Di seguito i designer che saranno presenti:
Dall’Italia Baldessari&Baldessari, Serena Confalonieri, Kiasmo, Alessio Monzani, Pietro Russo, Antonio Forteleoni, Tour De Fork (+UK);
Dal Belgio Liane Castermans, Linde Hermans, Ilona Van Den Bergh;
Dalla Francia Jean Jullien x Case Studyo (+BE), Gabrielle Conilh de Beyssac (+Ca);
Dalla Germania Anna Badur;
Dall’Islanda/UK Theodora Alfredsdottir;
Dall’Olanda Jan Puylaert x Wet Design, Mickey Philips, Sander Lorier.

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy