Chef

Marchesi conquista il Castello di Agrate Conturbia

Il grande Maestro Gualtiero Marchesi corona il sogno di gestire in prima persona un albergo e un ristorante, spostandosi nel Castello di Agrate Conturbia, in provincia di Novara.
Dopo vent’anni trascorsi a Erbusco, in Franciacorta, Gualtiero Marchesi corona il sogno di gestire in prima persona un albergo e un ristorante. Un ritorno al mestiere delle origini, quello dei genitori che conducevano l'albergo Il Mercato a Milano. La scelta è caduta sul Castello di Agrate Conturbia, in provincia di Novara: l’antico maniero, fondato nel Medioevo e trasformato a partire dal Rinascimento in villa gentilizia, domina le colline che guardano il lago Maggiore e il lago d’Orta.
Il Maestro spiega: «Mi considero un uomo fortunato. Desideravo arrivare al Teatro alla Scala, ed ecco Il Marchesino; per gli 80 anni sono addirittura stato festeggiato nel Teatro e con una grande mostra allestita prima al Castello Sforzesco di Milano, poi a Bruxelles,al Parlamento Europeo. Ora, poi posso dire di essere definitivamente felice. Questo mio Resort mi permette di tornare a un'ospitalità a tuttotondo».
Il Ristorante Gualtiero Marchesi di Erbusco sarà aperto fino al 31 dicembre di quest'anno. Nel 2014 prosegue l’avventura de Il Marchesino di Milano si prepara ad affrontare l’Expo con un programma di incontri sulle cucine straniere e anche la consulenza per il Grand Hotel di Tremezzo sul lago di Como. Infine, la Fondazione Gualtiero Marchesi è pronta a partecipare al bando che nel mese di novembre 2013 aggiudicherà i fondi per la ristrutturazione di Villa Mylius a Varese, per poter avviare nel 2015 il proprio progetto culturale che coinvolge tutte le arti, dalla musica alla cucina.

In questa notizia