Appuntamenti

Le novità dell'edizione 2011 del Vinitaly a Verona

Le novità sui vini italiani presenti alla 45° edizione del Vinitaly a Verona.
Il Vinitaly è la più grande fiera dedicata al settore vinicolo. Ogni anno quattromila espositori, provenienti da tutto il mondo, presentano il top della produzione. Cinque giorni di grandi eventi: degustazioni tecniche di vini e distillati, panoramiche sulle realtà vitivinicole delle diverse regioni italiane e un programma convegnistico, articolato in conferenze, forum e seminari, che affronta e approfondisce i temi dell'attualità facendo emergere le sfide e le prospettive per il futuro. Dal 7 all’11 aprile 2011: aree espositive speciali di aziende vinicole italiane in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, presentazioni di nuove etichette di vino, convegni sulla sfida dei vini italiani sul mercato globale. Una delle novità di quest'anno è l'inserimento di Vinitaly nel calendario ufficiale delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia grazie alla “Bottiglia dell'Unità d'Italia”, iniziativa proposta da Veronafiere e subito accolta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. I "Vini dell'Unità d'Italia", uno rosso e uno bianco, nascono, l'uno da un blend di 20 vitigni in purezza rossi e l'altro da 20 in purezza bianchi, rappresentativi di una varietà di ognuna delle regioni italiane. Tra le aree espositive speciali: Sparkling Italy, l'ultima novità firmata Vinitaly fatta di territori di produzione e cantine, metodi di vinificazione e degustazioni curate da sommeliers professionisti. Un'area è destinata alla degustazione dei migliori spumanti italiani ottenuti secondo il metodo classico e secondo il metodo Charmat. Altre novità rilevanti dell’edizione 2011 La presentazione in anteprima del disciplinare di produzione del nuovo marchio di qualità sul nero d'Avola e la presentazione del premio Giornalistico ''Sicilia Terra Mediterranea'' patrocinato dall'Istituto Regionale della Vite e del Vino (IRVV). Il vino Ortrugo protagonista a Vinitaly 2011. L’8 aprile, nel padiglione della regione Emilia Romagna del Salone internazionale del vino e distillati, si terrà un evento speciale dedicato a questo prodotto di eccellenza delle colline piacentine. Convegno "Il Pinot Grigio italiano e la sfida del mercato mondiale: storia e prospettive", che si terrà venerdì 8 aprile 2011, alle ore 10,30, presso la Sala Salieri, Centro Congressi Palaexpo - Vinitaly. La Tenuta Adolfo Spada è al Vinitaly 2011 allo stand 118 del Padiglione della Regione Campania, nell'area riservata alla Provincia di Caserta. Numerose, le novità di questa edizione del Salone che vede l'azienda di Galluccio, ubicata nel cuore del Parco di Roccamonfina al confine con il Lazio, non solo proporre le proprie classiche etichette di vino, e alcune interessanti novità in anteprima, ma anche presentare, nel degustazione, i risultati della ricerca universitaria condotta dalla vendemmia 2009 su un vitigno di gran valore e quasi estinto della campagna campana: l'Asprinio. Contadi Castaldi promuove un’iniziativa culinaria: tre laboratori di cucina e tre cene accompagnate da tre Franciacorta (Brut, Satèn e Zero) presso la Dispensa Pani & Vini di Adro (BS). E, sempre a proposito di Franciacorta, la Tenuta La Montina presenterà, al Vinitaly 2011, il Franciacorta Satèn Argens in versione Magnum e il Franciacorta Riserva Vintage 2005. Per ulteriori informazioni: www.vinitaly.com Articolo scritto da Alice Bresolin
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy