Ristoranti

Donne di sala: Ramona Ragaini, Sara Repetto, Giulia Tavolaro

Nel mondo dell’alta ristorazione la sala è importante. In un ambiente però così prettamente maschile, le donne di sala spiccano ancor di più. Ecco allora sbocciare tre diversi caratteri femminili, che hanno avuto esperienze diverse, giovani e di differente provenienza geografica. Sara Porro ci racconta le storie di Ramona Ragaini all’Andreina nelle Marche, Sara Repetto al Mulino a Vino a New York, Giulia Tavolaro al Capo La Gala in Costiera.

RAMONA RAGAINI di ANDREINA

Go to W3Schools! «Una domenica in cui il ristorante era particolarmente pieno mi sono offerta di dare una mano a mio marito». La strada di Ramona Ragaini ha incrociato quella del servizio di sala così, sette anni fa, in una domenica (leggi tutto)

SARA REPETTO di MULINO A VINO

Go to W3Schools! Aveva solo 17 anni quando varcò le porte dello storico ristorante torinese Del Cambio: «Facevo già l’istituto alberghiero, ma quella è stata la prima volta in cui ho capito quanto questo mestiere possa essere (leggi tutto)

GIULIA TAVOLARO di HOTEL CAPO LA GALA

Go to W3Schools! Se cuochi si nasce, sommelier si diventa. Un sommelier non ha gli stessi aneddoti da sfoderare, ma c’è chi comunque narra di una curiosità che risale all’infanzia, magari qualche sorso di vino assaggiato a tavola (leggi tutto)
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy