Prodotti di qualità

L’Asparago Bianco di Bassano Dop

Dopo aver parlato dell’asparago verde, adesso approfondiamo il discorso sull’Asparago Bianco di Bassano Dop.
Dopo aver parlato dell’asparago verde, adesso approfondiamo il discorso sull’Asparago Bianco di Bassano. Sì, perché nel Vicentino la primavera appena iniziata profuma già d’asparago. E’ iniziata infatti la stagione di raccolta dell’Asparago Bianco di Bassano Dop, prodotto simbolo della tradizione gastronomica bassanese e ambasciatore della buona tavola vicentina. Prodotta nel comprensorio pedemontano che fa perno su Bassano del Grappa, questa varietà d’asparago bianco è frutto di un singolare connubio di fattori naturali e umani. La raccolta del germoglio coinvolge attualmente una sessantina di aziende agricole e viene condotta nel rispetto di precise pratiche agronomiche stabilite dal disciplinare di produzione, su cui sorveglia il Consorzio di Tutela per preservare la qualità e l’autenticità dell’ortaggio. L’Asparago Bianco di Bassano Dop si contraddistingue per il tipico colore avorio, la forma dritta, una lunghezza compresa tra 18-22 cm, un diametro centrale minimo di 11 mm e la punta ben serrata. I circa 600 quintali prodotti annualmente vengono confezionati in mazzi legati da una stroppa di salice su cui spicca l’etichetta che riporta la denominazione Asparago Bianco di Bassano Dop e garantisce sulla provenienza del prodotto. In cucina è universalmente noto nella tradizionale versione ‘alla bassanese’ con uova sode olio e sale, sebbene il caratteristico gusto dolce-amaro e la consistenza tenera lo rendano ingrediente ideale anche per risotti, paste, secondi piatti e dolci. Come da tradizione ‘da santo a santo’, cioè dal 19 marzo (giorno di S. Giuseppe) al 13 Giugno (S. Antonio, alla cui figura si lega, secondo leggenda, la diffusione stessa dell’ortaggio nel territorio), si rinnova l’appuntamento con consolidate rassegne enogastronomiche, come ‘Asparagi e Vespaiolo’ che unisce moltissimi ristoranti per celebrare l’abbinamento del turione col vino bianco autoctono della Doc di Breganze, e ‘Tempo de Ovi e Sparasi’ che propone percorsi sensoriali e cene a tema dove il tipico piatto bassanese viene accostato ad altre specialità locali, o con le storiche mostre-concorso di Bassano e Rosà (rispettivamente il 15 aprile e l’1 maggio). Ecco il link delle ricette asparagi! Info: www.asparagobiancobassano.com e www.vicenzaqualita.org
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy