Chef

L’alta pasticceria italiana alla Coupe du Monde

La squadra italiana è arrivata seconda alla Coupe du Monde de la Pâtisserie 2011
Alla Coupe du Monde de la Pâtisserie 2011, che si è svolta il 23 e 24 gennaio 2011 alla Sirha a Lione, la squadra italiana, costituita da Davide Comaschi, Domenico Longo e Emmanuele Forcone si è aggiudicata la medaglia d'argento, dopo gli spagnoli (medaglia d’oro) e prima della squadra belga (medaglia di bronzo). Ogni team, composto da un pasticciere, un maitre chocolatier e da un artigiano del gelato, aveva 10 ore in cui creare: tre dessert al cioccolato, tre dessert con gelato alla frutta, dodici dolci rappresentativi delle tradizioni e delle ultime tendenze del proprio Paese, oltre a fantasiose creazioni, una con lo zucchero, una con il cioccolato e una scultura di ghiaccio. Per la competizione,  gli italiani hanno proposto il tema del "Bosco incantato" rappresentando, con grande abilità e creatività, le creature dei boschi e affidando alle forme artistiche delle sculture di ghiaccio, cioccolato e zucchero una simpatica presenza di fate, gnomi, farfalle multicolori, piccoli funghi e lumache. I tre maestri pasticceri hanno portato in gara dei dolci realizzati come vere e proprie opere d'arte: Forcone si è esibito con lo zucchero, Comaschi con il cioccolato, Longo con il ghiaccio. In particolare, Forcone ha presentato una lavorazione denominata "Ninfa" realizzata coniugando il cioccolato, uno dei suoi ingredienti preferiti, ai sapori esotici. “Ci siamo allenati per un anno - afferma Forcone - cercando di coniugare nuove tecniche artistiche e sapori innovativi. Siamo orgogliosi del risultato raggiunto". Complimenti ai nostri ragazzi, rappresentanti dell’alta pasticceria italiana! [nggallery id=60]