Libri

La storia del vino secondo il farmacologo Paolo Nencini

“Ubriachezza e sobrietà nel mondo antico” di Paolo Nencini, edito da Muzzio Editore, racconta la storia del vino dalla Preistoria al Cristianesimo.
Cosa e soprattutto come bevevano i nostri illustri antenati greco-latini? Il libro “Ubriachezza e sobrietà nel mondo antico” dell’erudito farmacologo Paolo Nencini chiarisce ogni dubbio storico e culturale in materia. Dalla Preistoria alle prime birre degli Egizi, passando per i baccanali greci e i simposi latini, per arrivare dolcemente alla consacrazione del bere santo, il Cristianesimo. E poi ci sono storie di mieli fermentati, il vino del gigante con un occhio solo Polifemo, i giochi di società etruschi a base di acrobazie instabili dovute agli effluvi dell’alcol, i rimedi per l’impotenza da alcol e tanto altro. Quello che lo scrittore imprime nelle pagine sono storia del vino, antropologia dell’alimentazione e del bere moderno e soprattutto un’attenta riflessione sull’assumere vino e birra consapevolmente. Un’etica storia del vino in poche parole, ma veramente godibile. “Ubriachezza e sobrietà nel mondo antico” Muzzio Editore Lingua italiano 334 pagine 22 euro
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy