Appuntamenti

La storia del vino Lambrusco a Scienze Gastronomiche di Parma

La storia del vino Lambrusco alla facoltà di Scienze Gastronomiche di Parma. Insieme a Stefano Caffarri e le aziende Paltrinieri, Cà de Noci e Chiarli. Giovedì 26 maggio 2011.
Sebbene la storia racconti che il Lambrusco sia stato il mezzo per far conoscere il vino italiano nel mondo, ora è un elisir bistrattato e ingiustamente mal considerato. Giovedì 26 maggio 2011, le bollicine più famose d’Italia verranno dunque riviste all’interno della storia del vino, all'Università di Scienze Agrarie di Parma (facoltà di Scienze Gastronomiche); il Lambrusco viene spiegato in chiave contemporanea dall’illustre Stefano Caffarri (studioso, giornalista e wine-blogger) e da geniali produttori enologici (Chiarli, Cà de Noci e Paltrinieri), per elevare la rinascita del Lambrusco e la sua rifermentazione ancestrale, un nuovo “vecchio” modo d'intendere il vino per eccellenza dell’Emilia Romagna. La storia del vino Lambrusco, una lezione universitaria davvero “frizzante”. Come raggiungere l’università: http://www.unipr.it/facolta/agraria Coordinatore: dottor Carlo Spinelli di ItaliaSquisita.net Intervengono: Stefano Caffarri: giornalista ed esperto di enogastronomia sul blog AppuntidiGola (www.appuntidigola.it) Roberto Saletta: direttore commerciale dell’azienda Chiarli, produttrice di Lambrusco (www.chiarli.com) Alberto Paltrinieri: azienda vinicola di Lambrusco Cantina Paltrinieri, specializzata nella rifermentazione ancestrale (http://cantinapaltrinieri.it/) Giovanni Masini: azienda d’eccellenza di Lambrusco Ca’ de Noci (www.cadenoci.it)
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy