Homepage

La sfida mediterranea di Pino Lavarra a Hong Kong

Pino Lavarra, chef del ristorante Tosca del Ritz- Carlton di Hong Kong, ci racconta come ha conquistato con la sua cucina mediterranea i palati internazionali.
Pochi posti al mondo possono eguagliare la vivace energia di Hong Kong, conosciuta in tutto il mondo come la Città della Vita. Lo spirito multidimensionale imperversa in ogni angolo del Ritz-Carlton, l’hotel più alto della metropoli cinese. Situato ai piani dal 102 al 118 all’interno dell’International Commerce Centre, dispone di 312 camere con vista spettacolare sulla città e di sei ristoranti tra cui il ristorante italiano Tosca, regno dello executive chef  Pino Lavarra. Soffitti alti, fontane e maestosi lampadari fanno da cornice alle opere gastronomiche  dell’executive chef pugliese. Qui i suoi ospiti possono rivivere la passione e  l’incanto di una delle opere  più amate di tutto il mondo attraverso la cucina ispirata di Tosca. Un menu a base d’ingredienti tradizionali rivisitati in chiave contemporanea, che ben riflettono la sua passione e creatività.


“Porto la mia esperienza e grande passione per la cucina che si riflette in ogni piatto presentando così ai miei ospiti la gastronomia dell’Italia del Sud, che in molti all’estero ancora non conoscono.”
Pugliese di Putignano, il suo amore per la cucina germoglia fin dall’infanzia grazie agli insegnamenti della madre, una cucina semplice, ma impregnata di passione.
Una passione che lo porta a lasciare l’Italia negli per  esplorare nuove culture e tipi di cucina; negli anni 80-90 si alterna tra le cucine dello Stafford Hotel e quelle del  Ristorante The Dining Room  del Four Season in Inghilterra . Il nuovo Millennio segna l’inizio della collaborazione con il Ristorante Rossellinis dell’Hotel Palazzo Sasso “Incarico molto importante – afferma Lavarra- che mi permette di vincere il premio di ‘One of the Best Chefs in the World’ dall’American Academy di Hospitality Sciences e di ricevere la mia prima Stella Michelin nel 2002. Nel 2004, il Ristorante Rossellinis viene insignito della seconda Stella Michelin”. Nel 2013 lo chef accetta la sfida, vincendola, più grande della sua vita: conquistare con la sua cucina mediterranea la clientela internazionale del Ritz-Carlton di Hong Kong. Qui Pino in solo 6 mesi incanta la clientela con i suoi piatti la clientela internazionale di Tosca e  riceve la stella più splendente del panorama gastronomico…la stella Michelin.
Lavarra  e il suo team promettono fuochi d’artificio e nuovi colpi di scena gastronomici e se la cucina continua a essere così brillante come negli ultimi mesi, avrà certamente l’attenzione anche della Guida Rossa per la seconda stella!

In questa notizia