Homepage

La Cuoca petulante del web!

Intervista alla misteriosa foodblogger Cuoca petulante, autrice di un blog di cucina macrobiotica
Qualcosa di te... La tua passione per il cibo: da dove viene e dove va? Son piemontese di confine tanto da amare la nebbia e le risaie. Nel mio Dna però convivono chicchi di riso e gnocchi per la mia metà trentina. La passione della cucina nasce da mia mamma, ho fatto il primo budino a 5 anni, gli gnocchi a 6 e il risotto a 7, la cucina era la mia sala giochi e tale è rimasta anche se con notevoli cambiamenti durante gli anni. Ho incontrato la macrobiotica durante un cammino che mi ha portato a essere un'insegnante di tai chi chuan e con essa ho sviluppato una pratica che comprende anche la cucina. Ho reimparato in parte a cucinare, partendo dal presupposto che nulla dovesse sembrare simile a prima ma diverso e gustoso: niente tofu simil formaggio o seitan che sembra carne o alghe che ricordano il pesce perché non è così, ma alimenti nuovi e divertenti da scoprire e con cui giocare.
Parliamo del blog di cucina macrobiotica (lacuocapetulante.blogspot.com) Il blog è nato dalla volontà di condividere le mie scoperte e dalla voglia di far conoscere la cucina macrobiotica per quello che è, ricca di elementi e di sapori e di certo non così seria o difficile come spesso  può apparire a chi non la conosce. Per inciso, la macrobiotica non è per nulla vegana - molti confondono macrobiotica, vegetarianesimo e veganesimo -, è di derivazione giapponese (il paese meno vegano del mondo, credo) e uno dei piatti curativi prevede teste di pesce frullate. Il mio blog - con ricette che rappresentano un’alternativa alla cucina tradizionale - offre solo spunti e idee, ma è necessario studiare, leggere, informarsi e sperimentare.
Perché il nome “Cuoca petulante”? Perché mia mamma da sempre mi chiama “petula” o “repega” che son due modi familiari per dire che son una grandiosa rompiscatole.
Ricette di cucina macrobiotica I miei piatti preferiti della cucina macrobiotica son tre: - La zuppa di miso (http://lacuocapetulante.blogspot.com/2005/12/la-zuppa-di-miso.html), una sferza di energia e di fermenti che rendono felice fegato e intestino soprattutto nei cambi di stagione - Riso e lenticchie (http://lacuocapetulante.blogspot.com/2008/01/un-classico-riso-e-lenticchie.html), una coccola calda e perfetta in inverno se cotti fino a essere cremosi e un piatto energetico anche in estate se modificati in una insalata tiepida - Il patè di alghe (http://lacuocapetulante.blogspot.com/2006/10/pat-di-alghe-e-lime.html), una vera botta di vitamine e sali minerali, soprattutto calcio. Un sapore molto deciso e particolare ma che ho visto avere numerosissimi fan.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy