Da Leuca al Gargano: 10 ristoranti da provare

Un itinerario inconsueto nel cuore della cucina regionale pugliese! Scopriamo i ristoranti e le esperienze gastronomiche che rispecchiano al meglio le dicotomie di una terra ricchissima, dove convivono antiche tradizioni, voglia di sperimentare e grande creatività gastronomica.
Ai vertici, stabili, di questo orientamento, ci sono Pietro Zito e Angelo Sabatelli. Uno attivo e combattivo in un angolo sperduto della Murgia meta continua di pellegrinaggi devoti. L’altro inossidabile sulle sue scelte di discontinuità e tentativi - tutt’altro che facili – di innovazione a partire dalla terra madre. . Alla base, alle radici, c’è fermento. Chi timidamente germogliando, chi facendosi spazio con intraprendenza, chi lavorando con ostinazione già da qualche anno, sono ormai tante le giovani realtà che movimentano la scena gastronomica regionale con risultati più o meno incisivi ma tutti meritevoli di attenzione. Si va – in una sorta di breve itinerario da Leuca al Gargano libero da preconcetti e pregiudizi verso modi, forme ed espressioni – dalla cucina fresca, colorata e felicemente imprevedibile di Cristina Contea Laltrobaffo di Otranto alla sperimentazione golosa di XFood a San Vito dei Normanni, riuscitissimo capitolo primo di ristorazione sociale in Puglia. Dalla linearità disarmante ma ricca di sapori dello Scinuà di Putignano all’eleganza formale e precisione del gusto dell’Osteria del Borgo Antico a Gioia del Colle, con il bravo Ottavio Surico in cucina e la moglie Miriam in sala. Dalle convincenti tapas concepite con i prodotti dell’azienda agricola di proprietà dai ragazzi dell’iconico Giardini36 a Cisternino, nel cuore della Valle d’Itria, ai due locali attualmente più di tendenza nel cuore del borgo murattiano barese: rigorosamente vegetariano lo Spops metà bistrot metà fruttivendolo tra le vie dello shopping; eclettico e decisamente hipster il Frulez a due passi dall’Università. Dagli ammirevoli sforzi di tre fratelli caparbi e talentuosi che tra sala e cucina governano l’irresistibile ascesa del Quintessenza a Trani, all’Eden ritrovato del Trabucco da Mimì, un’architettura fragile ma longeva sulle rocce di fronte al tramonto struggente di Peschici, sul Gargano. Pranzo, cena o aperitivo con musica dal vivo, un tuffo di ordinanza e la Puglia sarà difficile che te la dimentichi.

Gallery

  • puglia2
  • puglia3
  • puglia4
  • puglia1
Tratto da "La primavera pugliese" di Danilo Giaffreda - Italiasquisita #21

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy