Luoghi e Itinerari

Itinerario enogastronomico nelle Langhe

Itinerario enogastronomico nelle Langhe: ristoranti, vini, prodotti di qualità, cuochi creativi, e come conservare il tartufo nel migliore dei modi.
Con l'arrivo dell'autunno e delle tipiche atmosfere umide e uggiose è necessario consigliare un itinerario enogastronomico adatto alla stagione, magari che si sviluppi tra i luoghi d'eccellenza delle Langhe piemontesi. Ecco sì, la piccola zona tra le provincie di Cuneo e Asti, che si propaga tra il fiume Tanaro, Barolo, Barbaresco e alcune parti del Roero, sembra l’opzione culturale e geografica che più si addice ai gourmet autunnali. Funghi, tartufi, verdura intense come i cavoli, le castagne e le prime nocciole, la carne di fassone cruda o in forma di lunghi brasati sono tutti elementi cardine dello spirito langarolo. Per questo ItaliaSquisita ha scelto alcuni ristoranti nelle Langhe, i prodotti di qualità, i vini nelle Langhe e alcuni argomenti speciali che caratterizzano questa zona piemontese. Inizia il magico itinerario enogastronomico nelle favolose Langhe autunnali! Cominciamo con tre fantastici ristoranti: il Piazza Duomo ad Alba dello chef Enrico Crippa spicca per fantasia, nel Delle Antiche Contrade a Cuneo dei giovani Diego Rossi e Juri Chiotti emerge la ricerca e l’amore delle frattaglie perdute, mentre Al Castello di Grinzane Cavour di Alessandro Boglione sembra di vivere una favola medievale e buongustaia. Cucina creativa e gustosa, e vini nelle Langhe piemontesi: ecco una selezione delle cantine migliori di Barolo, Barbaresco, Serralunga d'Alba e La Morra. Stiamo parlando di vini gloriosi, che tutto il mondo ci invidia. Questa è una selezione da urlo, da sfruttare appieno in un prossimo “enoviaggio” nelle Langhe. Per i prodotti di qualità invece abbiamo chiesto allo chef Davide Palluda del ristorante All'Enoteca di Canale. I suoi consigli riguardano i produttori che ruotano intorno alle Langhe piemontesi, dove lo stesso cuoco si rifornisce per il suo luogo gourmet. Se non è questa una garanzia di qualità… Per trovare i migliori formaggi del Piemonte, affinati o meno, c’è Franco Parola e la Casa del Parmigiano a Saluzzo; per le nocciole e la pasta di nocciole biologica c’è la Cascina Langa di Manuela Viglione a Trezzo Tinella; per il meglio dell’enologico, dolciario e specialità alimentari c’è la Carosso Enoteca Confetteria di Nadia e Walter Carosso, ad Alba; per la vera Robiola di Roccaverano bisogna rivolgersi ad Arbiora a Bubbio; per le farine c’è il Mulino Marino a Cossano Belbo; per il grande cioccolato piemontese c’è invece Giraudi a Castellazzo Bormida; e per un inconsueto olio extra vergine d’oliva è d’uopo seguire la via per l’Azienda Agricola Veglio Piero a Moncalvo. Dopo questa abbuffata di produttori d’eccellenza non poteva mancare il tartufo: ecco quindi svelati tutti i trucchi su come conservare il tartufo nel miglior modo possibile. Buone Langhe gourmet dunque!

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy