Luoghi e Itinerari

Itinerari enogastronomici in Valtellina

Itinerari enogastronomici: vini della Valtellina, ristoranti in Valtellina e una creazione gourmet tra le ricette dei pizzoccheri.
La Valtellina è una mini-regione montuosa nella provincia di Sondrio, ricca di prodotti e vini d’eccellenza. Il settore agro-alimentare è tradizionalmente molto forte in Valtellina, le cui ottime specialità gastronomiche sono vendute ormai in tutta Italia. Tra i prodotti di qualità più buoni e riconosciuti dai gourmet ci sono la bresaola, i formaggi tipici (Bitto e Casera), i pizzoccheri, gli sciatt, il lardo salato e i cacciatorini, i biscotti saraceni e i brasciadei, e le succose mele. Tra i salumi poi spiccano l’eccezionale bresaoletta di cervo e la slinziga di manzo. Questi sono forse i prodotti più conosciuti, ma anche l’occhio vigile di Slow Food ha pescato tre meraviglie culinarie: il Bitto storico, il grano saraceno e il violino di capra della Valchiavenna. E quali sono i migliori ristoranti in Valtellina? Partiamo dalle osterie o le trattorie o quei luoghi dove poter assaporare la cucina verace valtellinese, quella tipica e ruspante: la Trattoria Altavilla a Bianzone, il ristorante Fracia a Chiuro, il Crotasc a Mese,  l’Osteria del Benedèt a Delebio, il ristorante Vecchio Fiume a Morbegno e il ristorante Trippi a Montagna in Valtellina. Se invece si vuole provare una cucina più creativa, sempre però sguazzando tra i prodotti tipici del territorio, i ristoranti in Valtellina gourmet sono lo Chalet Mattias dello chef Mattias Perri a Livigno, Il Cantinone a Madesimo con lo chef Stefano Masanti, il Gimmy’s Restaurant di Antonio Borruso ad Aprica e la Lanterna Verde di Antonio e Andrea Tonola a Villa di Chiavenna. Una cornucopia di fantastici prodotti alimentari non possono tuttavia rimanere orfani di un abbinamento alcolico. Per conoscere le migliori bottiglie forse è meglio cliccare su questo meraviglioso “enoviaggio” tra i vini della Valtellina…  Senza scordarsi l’amaro Braulio, meglio se nella versione “riserva” invecchiato in piccole botti! Grande cavallo di battaglia culinario in Valtellina sono i pizzoccheri, ovvero una specie di "tagliatelle spezzate e più carnose". Questa pasta tipica del territorio è a base di grano saraceno, come detto in precedenza anch'esso Presidio Slow Food. Per conoscere al meglio questo cereale caratteristico è possibile visitare l'Azienda Il Cembro a Teglio. Qui il patron Piero Roccatagliata fa da illustre mentore, essendo lui un vero e garantito produttore di grano saraceno della Valtellina. E per finire in atmosfera dorata, tra le ricette dei pizzoccheri proponiamo il Pizzocchero sferico golden dello chef Antonio Borruso del Gimmy’s Restaurant di Aprica (SO). Tra gli itinerari enogastronomici in Valtellina, ecco quello consigliato da ItaliaSquisita! www.valtellina.it Disegno di Dario Benetti  
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy