Luoghi e Itinerari

ItaliaSquisita a New York

Inizia l'avventura di Identità new York a Eataly con ItaliaSquisita in prima fila

Nonostante una flu di quelle settimanali che neanche pillole multicolori dei mitici drugstore all'americana riescono a farmi scemare, eccomi in pista per iniziare da domani una task force di immagini e interviste per raccontarvi Eataly e Identità New York.

Questa sera arrivano gli chef, attesissimi dal pubblico della grande mela: Massimo Bottura, Davide Scabin, Niko Romito. Gennaro Esposito, Cristina Bowerman, Pietro Zito, Pino Cuttaia, Emanuele Scarello, Ugo Alciati, Moreno Cedroni e il pasticcere Luca Montersino sono gli 11 della squadra italiana che scenderà in campo domani. Ognuno porta un piatto, legato alla tradizione italiana, che i newyorkesi potranno ordinare da domani a giovedì  nei vari ristoranti all'interno di Eataly. Gennaro Esposito alla pasta, Cedroni al crudo, Bottura e Scabin al "Manzo" di Batali dedicato alla carne, Zito nell'angolo delle verdure ... ogni chef avrà un corner dove si potrà ordinare ed assaggiare il loro piatto. Le 11 portate, riunite in un menu completo ed accompagnate da vini d'eccellenza saranno il percorso della cena esclusiva di mercoledì sera, con 50 clienti di prim'ordine del nuovo store di Farinetti.

Identità New York, organizzato  come sempre dallo Studio Magenta sulla traccia di Paolo Marchi, porterà così in scena a New York la grande cucina italiana, supportando l'iniziativa di Oscar Farinetti che sta già avendo un successo strepitoso.

Si sa che ai newyorkesi piacciono le mode e le code fuori dai negozi più in (mi ricordo stetti una volta 15 minuti in attesa ad abercrombie&fitch) ma vi assicuro che è un piacere unico vederli in attesa di un piatto, di un caffé o di un prodotto originale italiano. Eataly New York, con un openspace enorme che si affaccia sulla 5 strada e la 23west, accoglie ogni giorno centinaia di clienti. Al mio arrivo, ancora non si nota, se non nell'affollato bar di Lavazza, ma alle 12 è come entrare in times square. Ad ogni tavolino, coppie e amici seduti a mangiare pasta, prosciutto e formaggio. La coda per panini doc e vini italiani, curiosi nei reparti dell'olio e dei formaggi, dei crackers, del pane e della pizza, con cui vedo molti uscire per un lunch a Union Square. Non c'è che dire, l'italiano piace, ma finalmente possiamo farci conoscere non per improbabili pizze al ketchup o lasagne ai peperoni, ma per le autentiche eccellenze italiane. C'è tutto: olii, formaggi, salumi, vini, bevande, carne, conserve, pasticceria ... Eataly è un motore di raccolta di tutto il meglio dell'Italia per portare ai palati americani gli autentici sapori dello stivale. Oscar Farinetti, con Lidia Bastianich e Mario Batali, sembra esser riuscito in una vera missione.

Da domani, con le interviste ai protagonisti, allo stesso Oscar, a Paolo Marchi, agli chef e a qualche visitor di passaggio, approfondiremo tutti gli aspetti di Identità New York e di Eataly at New York.

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy