Luoghi e Itinerari

In Triennale per l’aperitivo con Campari

In occasione della Settimana del Design, viene inaugurato a Milano un nuovo spazio perfetto per il momento dell’aperitivo: il Camparitivo in Triennale, il bar, progettato dall’architetto Matteo Ragni presso il museo della Triennale. Uno spazio, immerso nel Parco Sempione, che viene interamente dedicato al Camparisoda.

L’aperitivo a Milano è un rito che si diffonde negli anni Venti, quando era abitudine riunirsi prima di pranzo e prima di cena per bere un bicchiere di vino o una miscela, l’attuale cocktail. Il principale promotore dell’aperitivo a Milano fu Gaspare Campari che diffuse il Bitter e il Cordial attraverso i suoi locali. Il primo si affacciava su piazza Duomo e nel 1867 quando venne inaugurata la Galleria Vittorio Emanuele, si spostò sotto i portici all’angolo a destra tra la piazza e l’ingresso della Galleria stessa. Nel 1915, sull’angolo opposto rispetto alla prima apertura, nasce il Camparino che può essere considerato il progenitore del classico locale da aperitivo milanese. Qui infatti venivano serviti insieme ai cocktail a base di Campari, stuzzichini e altri cibi freddi di accompagnamento alle bevande. Questa strategia fu imitata poi da molti altri locali e questo appuntamento ha ancora molto successo anche oggi.

Proprio in questi giorni, in occasione della  Settimana del Design, viene inaugurato a Milano un nuovo spazio perfetto per il momento dell’aperitivo: il Camparitivo in Triennale, il bar, progettato dall’architetto Matteo Ragni presso il museo della Triennale. Uno spazio, immerso nel Parco Sempione, che viene interamente dedicato al Camparisoda, la bevanda inventata da Davide Campari nel 1932 che osservando ciò che i suoi clienti bevevano, Bitter Campari con Selz, decise di fornire loro un prodotto già miscelato. Una ricetta perfettamente dosata, la quantità prestabilita, la promozione di un’icona, diventata famosa anche tramite la stretta collaborazione con Fortunato Depero e che oggi Matteo Ragni proietta verso il futuro.

L’architetto ha saputo interpretare l’eredità iconografica di Fortunato Depero, ideatore della bottiglietta e dei primi manifesti pubblicitari del monodose riproponendola in uno spazio fortemente simbolico per il design e l’architettura, la Triennale di Milano. Camparitivo in Triennale rimarrà aperto tutta l’estate e animerà gli aperitivi del centro città fino a ottobre. Durante questi mesi sono previsti aperitivi a tema design e serate musicali.

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy