In ricordo di Luciano Zazzeri chef de La Pineta a Marina di Bibbona

Nel numero estivo del 2014 dedicammo l’articolo “Ambasciatore” proprio a lui. Luciano Zazzeri che nella tradizione affondava le radici della sua cucina.
Ero stata da Luciano in tempi non sospetti, per un compleanno di otto anni prima. Nel suo capanno sul mare ci eravamo arrivati per caso, durante un viaggio, e quel pranzo me lo ricordavo piatto per piatto, sapore per sapore, momento per momento. 
E questo è il grande valore di un grande chef: lasciare dentro a persone comuni un ricordo, non frutto dello stupore o dell’apparenza, ma del vissuto.  Per questo decidemmo di riservargli la copertina e l’articolo più importante.
Lui, incredulo, per anni trovandoci in giro a vari eventi, continuava a ringraziarci e a dire quanto fosse riconoscente per quell’articolo che tanto lo aveva gratificato. Ho negli occhi il suo sorriso e il suo sigaro, ho negli occhi lo sguardo sornione e certi momenti di tristezza. 

L’articolo che pubblicammo, a firma di Carlo Spinelli, iniziava cosi: “A volte le grandi storie si costruiscono semplicemente e in modo lento, seguendo lo scorrere della natura e delle stagioni, magari cavalcando le onde del destino che ogni grande uomo si trova ad affrontare…” 
Oggi a quel destino Luciano ha posto la parola fine. A noi mancherà. 

Fiorella Baserga

In questa notizia

© Copyright 2019. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy