Il Pane Toscano DOP e la corretta alimentazione

Il Consorzio del Pane Toscano DOP, sviluppa vari progetti con università e ospedali per comunicare i principi di una corretta alimentazione.
Il Pane Toscano ha acquisito la Denominazione di Origine Protetta nel 2016, dopo un percorso durato 15 anni.  “Questo è solo l’inizio di una fase di “lancio” di questa importante denominazione, vogliamo far capire, non solo in Toscana, che il nostro è un prodotto di altissima qualità certificata. Il consorzio tutela i consumatori e garantisce al 100% un prodotto d’eccellenza dove al centro troviamo i nostri grani insieme ai nostri abili panificatori” afferma Roberto Pardini, direttore del Consorzio che prosegue: “questa nostra azione, non si può fermare solo alla comunicazione generica ma, deve per forza trovare radici profonde anche negli aspetti più salutistici legati ad una buona alimentazione. Per questo negli ultimi anni, ci siamo impegnati molto anche a creare progetti con ospedali e università. Un nuovo grande obiettivo è stato stabilito di recente con l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze”.

Il Consorzio di Tutela del Pane Toscano DOP infatti, avvierà a breve una collaborazione con il noto ospedale pediatrico Meyer di Firenze, realtà pediatrica all’avanguardia, nonché una delle più attive a livello nazionale e internazionale. L’ospedale Meyer e la sua Fondazione, insieme al Consorzio di Tutela del Pane Toscano DOP si stanno impegnando per comunicare l’importanza di un’alimentazione corretta come fonte di benessere.

Il 10 novembre sarà la data d’inizio di un percorso di informazione sulle qualità nutrizionali del Pane Toscano DOP.
Presso la sede dell’Azienda Ospedaliera Universitaria si svolgerà in questa data un “Seminario Tecnico Scientifico” e un laboratorio del pane, aperto a genitori e bambini, dove insieme si potrà apprendere trucchi e tecniche su come utilizzare questo prodotto alimentare dalle caratteristiche eccezionali.


Le caratteristiche del Pane Toscano


E' un pane a Lievitazione Naturale, ottenuto dalla panificazione di farina di frumento tenero toscano, di tipo "0" che durante la macerazione mantiene il germe di grano (questo germe è ormai scomparso nelle farine comuni), lievito naturale ed acqua. Nell’impasto e nella lievitazione del Pane Toscano Dop, non vengono aggiunti additivi o coadiuvanti tecnologici di varia natura.
Il grano tenero di tipo “0“, essendo coltivato in diversi territori della toscana, presenta caratteristiche qualitative diverse. Miscelando differenti partite di grano è possibile ottenere una materia prima equilibrata con caratteristiche idonee alla panificazione ed il giusto quantitativo di glutine.

Gallery

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy