Homepage

Identità New York: si parte!

Fervono i preparativi per Identità New York che inizierà stasera alle 5. Ecco gli chef e le ricette che porteranno
Eataly New York si sveglia presto la mattina con il caffé Lavazza che offre cappucini, espresso e brioche tutte italiane, mentre i corner gastronomici si fanno belli per la giornata. In tutto lo spazio si preannuncia l'inizio di Identità New York, l'evento grazie al quale  i cittadini della grande mela incontreranno 11 chef italiani, oguno con una sua specialità. Nelle grandi cucine sotteranee di Eataly New York ancora non ci son potuta andare a sbirciare l'alcre lavoro degli chef, ma posso invece condividere gli spazi e le presentazioni degli chef e dei loro piatti, che saranno pronti da oggi alle 17 (ora locale, logicamente). Ecco dunque: Nel ristorante di pesce CRISTINA BOWERMAN con "Il bosco e la cappasanta" (Scallops “al bosco”) e PINO CUTTAIA con "Merluzzo all’affumicatura di pigna, patata schiacciata, condimento alla pizzaiola" (Pine Smoked Cod, Smashed Potatoes, Pizzaiolo Sauce ) Nell'angolo del crudo MORENO CEDRONI "Ricciola con salsa di porro, basilico, amaranto e viola del pensiero" (Amberjack with leek sauce, amaranth basil and pansies) In "piazza" (il grande spazio centrale da cui si diramano tutte le "vie") EMANUELE SCARELLO "Risotto all'acqua e "velo" di Grana Padano, mandorle armelline e tartufo nero" (Infused Grana Padano Risotto “all’acqua” with black truffle and “amaretto”essence). Emanuele Scerllo propone anche un menu di due portate: Menu Birra Moretti Risotto all'acqua e "velo" di Grana Padano, mandorle armelline e tartufo nero il piatto è servito con Birra Moretti La Rossa, per prolungare l’amarezza delle mandorle armelline con la persistenza del sapore della birra Olio, birra e capesante creato da Emanuele Scarello in collaborazione con Tatsuya Iwasaki: il piatto è servito con Birra Moretti Lager per il miglior contrasto tra dolcezza e amarezza Al "Manzo", il ristorante di carne guidato da Batali, troviamo DAVIDE SCABIN "Filletto di Fassona impanato alla torinese con cipolline glassate al Barolo e salsa inglese salata" (Breaded beef filet “alla Torinese” with Barolo glazed onions and a Savory Salsa Inglese) e MASSIMO BOTTURA, con la sua intramontabile accopiata di pasta e fagioli e "compressione di pasta e fagioli" (Then and Now: Pasta e Fagioli) Alla pasta: GENNARO ESPOSITO, anche lui con un piatto forte della sua storia: "Minestra di pasta mista di Gragnano con pesci di scoglio e crostacei" (Mixed seafood soup with Gragnano pasta) e UGO ALCIATI "Agnolotti al sugo di arrosto e Grana Padano Riserva" (Agnolotti with Roasted Meat Sauce and Grana Padano Riserva) Alle verdure: PIETRO ZITO "Passata di zucca gialla, olive nere sotto cenere e pecorino canestrato" (Yellow Pumpkin Puree, black olive “in ash” and “canestrato” pecorino) e NIKO ROMITO "Assoluto di cipolle, Grana Padano e zafferano" (Absolute simplicity:  onions, grana padano and saffron) infine, per chiudere in dolcezza LUCA MONTERSINO, con i suoi dolci "al cucchiaino" (Sweets al “cucchiaino”)

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy