Homepage

Villa Luppis: i segreti del vino in una ghiacciaia del 1200

Rivarotta di Pasiano (PN). Un corso per imparare a conoscere e apprezzare il vino italiano tra le campagne del Friuli.
Wine Tasting: pacchetto speciale per scoprire i segreti del vino nell’enoteca dell’hotel, un piccolo scrigno con cica 5.000 bottiglie,  ricavato da una ghiacciaia del 1200. Filari interminabili di viti. Già dal tragitto che porta a Villa Luppis, grand hotel di charme tra le campagne friulane, si capisce che si sta arrivando nel posto giusto. Qui, respirando l’aria di una regione che produce grandi vini, si può essere certi di imparare ad apprezzarli nel modo migliore: circondati da ogni comfort e coccolati in ogni richiesta. Dal 1 febbraio al 2 maggio 2010 gli amanti del buon vino potranno approfittare del pacchetto Wine Tasting, per scoprire i segreti dei vini con l’aiuto di un sommelier professionista e imparare a degustarli in una meravigliosa cantina, ricavata da una ghiacciaia del 1200. Il vino si scopre in Villa Rossi corposi, da meditazione, bianchi profumati e tante bollicine. Addentrarsi nella particolare enoteca di Villa Luppis è un’esperienza indimenticabile per tutti gli amanti del buon vino e un’occasione unica per gli intenditori. L’antica ghiacciaia del 1200 ospita una cantina fornita di migliaia di bottiglie. Un piccolo scrigno circolare di quattro metri di diametro, a cui si accede da una robusta porta in ferro, originale dell’epoca, che raccoglie i vini delle migliori cantine friulane (Jermann, Schioppettino, Livio Felluga) ma anche quelli di altre zone d’Italia. Percorrendo un ballatoio si passa davanti a ottimi Muller Thurgau, Brunello di Montalcino di Biondi Santi, Sassicaia e Ornellaia di Bolgheri, blasonati rossi francesi come lo Château Latour dell’88 e lo Château Margaux dell’85 e immancabili bollicine, dagli spumanti Ferrari, della Franciacorta e di Valdobbiadene, agli Champagne Krug Grand Cuvèe o Clos des Goisses dell’89. Villa Luppis apre le porte della sua cantina agli ospiti con un pacchetto studiato su misura, il Wine Tasting, per imparare a conoscere i vini italiani, apprezzarlo e degustarlo. Il corso si svolge all’interno dell’enoteca per gruppi di un massimo di 8/12 persone. Si comincia con un’introduzione al mondo del vino italiano guidata da un sommelier professionista, che si soffermerà sulle modalità di produzione e degustazione dei nostri vini. Segue quindi un’analisi delle diverse tipologie regionali e i possibili abbinamenti dei vari vini. Si conclude con un momento pratico e decisamente piacevole: si proveranno le diverse specialità di queste terre in abbinamento con i migliori vini. Ed ecco i prosciutti del Friuli (San Daniele, Barcis, Sauris) degustati con le più diverse tipologie di vini, i formaggi (montasio, carnia e ricotta) che perfettamente si sposano con vini bianchi e rossi, per poi passare agli “Strucchi” e alla “Cubana”, famosi dolci delle Valli del Natisone da assaggiare con Verduzzo e Ramandolo, e infine l’oca, piatto tipico  locale recentemente riscoperto. Il Corso avrà la sua applicazione pratica in una cena di Gala, nella Sala delle Colonne, dove il nostro sommelier illustrerà vini e abbinamenti per ogni portata. Un momento conviviale, che permetterà agli ospiti di mettere alla prova le capacità acquisite, accompagnandole all’ottima cucina dell’hotel Villa Luppis. Una scelta eccellente per corsi di degustazione. Soggiorno & Wine Tasting - Il pacchetto prevede l’arrivo il venerdì sera, con cena. Il sabato mattina si entra subito nel vivo con il corso di wine tasting e dopo pranzo con la visita a due cantine della zona, Cantina Molon e Cantina Paladin, dove gli ospiti potranno dedicarsi ad acquisti di prodotti a prezzo privilegiato. La giornata prosegue con una visita all’outlet McArthurGlen con possibile shopping privilegiato, grazie alla carta acquisti Villa Luppis. La cena si svolgerà nella Sala delle Colonne, con l’applicazione di tutte le nozioni acquisite. La domenica mattina, prima della partenza, si potrà visitare un’altra cantina. Il costo del pacchetto, valido dal 1° febbraio al 2 maggio 2010, è di 390,00 euro. Una dimora storica tra le campagne del Friuli Villa Luppis è una dimora storica, che offre una raffinata accoglienza a 4 stelle e le sue origini sono remote. La storia di questo romantico hotel inizia nell’anno 1000, da un insediamento Benedettino, che diventa un convento Camaldolese nel 1200. Questo luogo, racchiuso nella tranquilla campagna alla confluenza dei fiumi Livenza e Meduna, diventa all’inizio del 1800 l’elegante residenza di campagna della famiglia Chiozza Luppis. Nel 1991 gli ultimi discendenti della famiglia l’hanno trasformata, senza intaccarne il fascino originale, in un accogliente relais con 39 stanze ( tra cui 11 suite e junior suite) con arredamento d’epoca e comfort all’avanguardia. Gli ospiti possono contare su un noto ristorante gourmand, un’area fitness, un parco di cinque ettari con piscina e campo da tennis, biciclette, shuttle bus da e per Venezia, convenzioni privilegiate con aziende produttrici di note griffes e con centri sportivi della zona. L’area “Business” si avvale di una sala planetaria con 200 posti a teatro e 3 sale minori da 60 e da 30 posti. Dalla Villa si possono raggiungere agevolmente località molto rinomate come Venezia o Cortina, ma anche piccoli paesi suggestivi come Treviso, Aquileia (UD), Oderzo (TV) e Sesto al Reghena (PN) che offrono tante opportunità di escursioni con tappe enogastronomiche, su uno dei migliori itinerari enogastronomici del Friuli. Info: Villa Luppis, Rivarotta di Pasiano (PN), tel. 0434 626969, www.villaluppis.it, E-mail; hotel@villaluppis.it