Homepage

I fratelli Costardi esportano il Made in Italy in Belgio

Christian e Manuel Costardi dell’Hotel Cinzia a Vercelli cucinano al “deSingel” in Belgio per uno dei più grandi architetti del mondo, Stephane Beel.
Parliamo sempre male del nostro BelPaese, imputandogli sempre meschinità, bigottismo, ignoranza e superficialità nelle cose. Menomale che la cucina ci salva da questi riprovevoli aggettivi, e per questo andiamone fieri fino all’eccesso. Perché queste parole di autocritica e nello stesso tempo autoesaltazione? Perché i due fratelli cucinanti Christian e Manuel Costardi dell’Hotel Cinzia a Vercelli stanno esportando cultura e cucina gourmet Made in Italy in Belgio, allo spazio multifunzionale “deSingel” ad Anversa in Belgio, per festeggiare nel ristorante Gran Café  una serata importante con una delle “archistar” più famose del mondo: Stephane Beel. Sì, proprio l’architetto fiammingo li ha voluti per celebrare l’anniversario di matrimonio e i suoi chef italiani preferiti saranno lì a servire una cena artistica da “paura e delirio ad Antwerp”. Tra il menu spicca il risotto al pomodoro dentro la lattina “Costardi” di Warhol, ma ci saranno anche Morbido di patata e baccalà mantecato, Battuta di filetto di manzo piemontese e crema all’uovo, Baccalà a Tropea, appunto il famoso Carnaroli pomodoro e basilico Andy Warhol, Guancia piemontese in cottura lenta e una Torta con pasta (ancora un segreto di Manuel). A Vercelli c’è il Guggenheim, ma anche la fantasia artistica dei fratelli Costardi. L’architetto belga Staphane Beel li ha chiamati da molto lontano, cosa aspettiamo noi a mangiare un risotto fantastico dentro un’opera di Andy Warhol?

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy