Appuntamenti

Gourmandia 2017: l'importanza di essere "materia"

La materia come veicolo del gusto con i tanti artigiani e chef presenti alla seconda edizione di Gourmandia. Dal 13 al 15 maggio 2017 all'Ex Filanda di Santa Lucia di Piave (Treviso).
Le Terre Golose del Gastronauta – evento ideato da Davide Paolini - si prepara alla seconda edizione. E lo fa con l'intento preciso di mettere ancora una volta al centro la materia nel racconto dei tanti artigiani del gusto presenti e degli chef ospiti che ogni giorno la valorizzano nei loro piatti. L'appuntamento è da sabato 13 a lunedì 15 maggio 2017 all'Ex Filanda di Santa Lucia di Piave (Treviso). Un luogo non casuale che evoca l'attività manuale della filatura dei tessuti, una storia artigiana rappresentata in fiera dai tanti panettieri, pasticceri, salumai, casari, cioccolatieri, vignaioli provenienti da tutta Italia. Tra gli ospiti: Antonia Klugmann, Nicola Portinari, Riccardo De Pra, Emanuele Scarello.

Tante le storie fatte di materia prima garantita che si alterneranno tra gli incontri in programma di questa seconda edizione. Come quella di Andrea Rossi di ODP – acronimo di Orizzonti del pescatore – che nel giorno di apertura della manifestazione parlerà della storia delle Moeche,
specialità veneziana: nella laguna veneta sono i granchi verdi in fase di muta, pescati in un preciso giorno dell'anno e della giornata. Sempre il sabato presente anche Valeria Margherita Mosca per parlare di cocktail realizzati con prodotti naturali e selvatici: dal polline d’api al rosmarino. Cocktail che sono raccontati nel suo libro «Wild mixology» a sostegno di un bere intelligente, salutare, a favore dell'ambiente. La domenica in programma il documentario sulle malghe di Danilo Gasparini, docente all'Università di Padova e alla Ca' Foscari di Venezia.

Il lunedì la materia è nel racconto di Mariangela Montanari dell'Azienda Cà del Non, che da più di un secolo produce il
Balsamico tradizionale, un prodotto che parla dei luoghi in cui nasce, della sua gente e delle tradizioni. Anche Nicola Fiasconaro, ospite la domenica, lega la pasticceria omonima ai sapori della sua terra, la Sicilia, con prodotti a lunga lievitazione ricavati dal lievito madre. Nelle parole di Dario Cecchini, il più famoso macellaio toscano, tutti i segreti della carne.

Tra gli altri appuntamenti anche momenti dedicati al vino: il lunedì “
A.A.A. Cercasi difetti del vino” con Stefano Zaninotto, Responsabile Qualità Amorim Cork Italia, leader mondiale nella produzione dei tappi di sughero. Mentre alle 11:30 sarà consegnato il Premio Enoteche.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy