Ecco chi sono i nuovi JRE Italia 2018

Il presidente Marchini: “Dal nord al sud della penisola, l’associazione continua a crescere e diventa più ricca e rappresentativa del patrimonio culturale del paese”
Sono 7 per 6 ristoranti, sono giovani, appassionati e talentuosi. Questo l’identikit che accomuna i nuovi chef ammessi a far parte della famiglia JRE Italia.

Tra le new entry ecco Manfred Kofler, di Culinaria (Tirolo) una passione la sua, ereditata dalla famiglia e condivisa col fratello Stefan con il quale gestisce il ristorante in cui propone una cucina creativa che parte dalla tradizione rustica e contadina del Tirolo per unirsi a quella mediterranea.

Nuovi JRE anche Oliver Piras e Alessandra Del Favero di Aga Ristorante (San Vito di Cadore). Oliver, classe 1986, nato a Monserrato (Cagliari) e Alessandra, classe 1988, originaria di Pieve di Cadore, sono una coppia sia in cucina che nella vita. Nel loro AGA Ristorante, una piccola saletta in legno chiaro che ospita solo 4 tavoli e 16 coperti, condividono e sperimentano con passione e in perfetta armonia.

Suggestioni internazionali innestate in una solida conoscenza della gastronomia nazionale caratterizzano la ricerca di Davide Maci di The Market Place (Como). Classe 1980, anni di esperienza nell’alta ristorazione, Davide propone piatti raffinati dove semplicità e ricercatezza sono gli ingredienti segreti.

Unisce la cultura delle sue origini a quella italiana Nikita Sergeev del Ristorante L’Arcade (Porto San Giorgio). Nato a Mosca nel 1989, Nikita scopre la sua passione per la cucina dalla mamma Ekaterina Sergeeva e, soprattutto dalla nonna Tamara, che gli trasmettono l’amore per i sapori russi. Affascinato dalla cucina italiana, che per lui è “equilibrata e democratica, buona per il ricco e per il povero”, dopo le esperienze in giro per l’Italia apre il suo Arcade.

Una passione che nasce dall’amore più grande, quello per sua figlia Chiara è ciò che ispira Fabiana Scarica di Villa Chiara Orto & Cucina (Vico Equense). Classe 1988, Fabiana Scarica si forma all’Alma e dopo numerose esperienze accanto a chef importanti, apre il suo ristorante in un suggestivo casale del XVII secolo sulle colline di Seiano.

Ammesso anche Roberto Tonola di Lanterna verde (Sondrio) un ristorante che racconta la storia di una famiglia e di un piccolo allevamento di trote che, insieme ai prodotti del territorio, diventano un riferimento per la raffinata cucina di Roberto fatta di stagionalità e originalità. Roberto raccoglie l’eredità professionale di Andrea associato ai JRE dal 1982 e recentemente mancato.

“Dal nord al sud della penisola – commenta il presidente Luca Marchini -, l’associazione continua a crescere e diventa più ricca e rappresentativa del patrimonio culturale del paese. Ai nuovi associati l’augurio di condividere con noi sempre nuovi successi e tanta, tanta passione”.

Gallery

  • JRE ora
  • JRE novità
  • JRE attività
  • JRE premi
  • JRE premio
  • JRE
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy