Appuntamenti

Astino nel gusto: l'evento più stellato e gourmet dell'anno

Dal 13 al 15 è in programma l’evento più stellato e più gourmet dell’anno, 100 tappe gourmand e cooking show d’autore con i nomi più eccellenti della cucina italiana: Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Antonia Klugmann, e con Heinz Beck, Davide Oldani e i padroni di casa Enrico e Roberto Cerea. Tre giorni di festa con il coinvolgimento di 100 fra i migliori cuochi, artigiani, produttori e vignaioli del territorio.
“L’eccellenza è servita”. È lo slogan dell’evento gastronomico dell’anno che in occasione del G7 dell’Agricoltura celebrerà l’eccellenza gastronomica della Lombardia orientale. A metà ottobre Bergamo ospiterà i Ministri dell’Agricoltura di Italia, Stati Uniti, Germania, Francia, Giappone, Regno Unito e Canada che si incontreranno per affrontare tematiche importanti inerenti anche la sostenibilità e l’obiettivo fame zero.

In concomitanza con il vertice, il capoluogo orobico – che con Brescia, Cremona e Mantova è parte integrante di East Lombardy |Regione Europea della Gastronomia 2017– diventerà il centro nevralgico per la celebrazione dei prodotti del territorio e dei loro migliori interpreti.

Il fitto calendario di attività imbastito dal Comune di Bergamo che coinvolge i principali attori che ruotano attorno al mondo della produzione agricola, prevede anche un grande happening dedicato agli appassionati di cucina ed enogastronomia.

Il Monastero di Astino sarà la location di questa esclusiva kermesse. Un luogo di incanto e di rara bellezza, ideale per ospitare e dare risalto ad un’offerta che punta su qualità, identità e territorio. Il Monastero, pur isolato, si trova a meno di 10 km dal casello autostradale di Dalmine (A4).

Da venerdì 13 a domenica 15 ottobre ogni giorno una imperdibile esperienza lungo un percorso scandito da 25 tappe gastronomiche dove incontrare alcuni fra i più celebri chef italiani (guest chef: Carlo Cracco, Heinz Beck, Antonino Cannavacciuolo, Antonia Klugmann, Davide Oldani e i padroni di casa Enrico e Roberto Cerea), oltre ai migliori chef di East Lombardy. E poi ancora pizzaioli, pasticceri, maestri panificatori, produttori e vignaioli individuati fra i più rappresentativi del territorio compreso fra le province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova.

Il programma si sviluppa lungo 3 giornate e consente di scegliere fra 4 diversi itinerari costituiti ognuno da 25 tappe gourmand.

Venerdì 13, a partire dalle ore 18, è previsto il primo cooking show condotto da Lisa Casali – scienziata ambientale efood writer da sempre sensibile ai temi della sostenibilità applicata anche alla cucina - che avrà come protagonista Antonia Klugmann patronne del ristorante stellato L’Argine di Vencòa Dolegna del Collio e nuova giudice alla prossima edizione di Masterchef.

Dalle ore 19 l’ingresso sarà aperto al pubblico
che potrà partecipare ad ogni slot acquistando il biglietto in prevendita a 55 euro anziché al prezzo pieno di 70. Prevista anche la vendita in biglietteria a prezzo pieno fino ad esaurimento posti.

Ogni percorso propone un carnet ricco di esperienze che prevede la partecipazione di 1 celebre chef di caratura nazionale, 4 chef stellati, 4 chef del territorio della Lombardia Orientale, 1 maestro pizzaiolo, 1 maestro panificatore, 2 maestri pasticcieri. Ad ognuno sarà dedicata una diversa postazione dove sarà possibile fermarsi per l’assaggio del piatto d’autore con la possibilità di vedere lo chef all’opera. Oltre ai piatti sarà possibile assaggiare i prodotti di 4 produttori e i vini proposti da 8 diverse cantine.

Ogni slot prevede un radicale cambio di scena: chef e produttori con la relativa offerta gastronomica si alterneranno per arrivare al coinvolgimento complessivo di oltre 100 diversi protagonisti.

Oltre al primo slot previsto a partire dalle ore 18 di venerdì 13, ne seguiranno 2 il sabato ( il primo a partire dalle ore 11 con un cooking show a cura di Davide Oldani e il secondo dalle ore 18 con un cooking show a cura di Heinz Beck) mentre l’ultimo è previsto domenica 15 ottobre a partire dalle ore 18 con il gran finale e i cooking show a cura di Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo e i padroni di casa Enrico e Roberto Cerea il cui team sarà impegnato nella regia gastronomica di un evento ambizioso e unico nel suo genere, inserito in un contesto artistico e naturalistico di assoluta bellezza.

Gallery

In questa notizia