Ristoranti

Alfio Ghezzi nuovo chef di Locanda Margon

Locanda Margon sceglie Alfio Ghezzi, sous chef di Andrea Berton, come responsabile della sua cucina.

La Locanda Margon, ristorante di casa Ferrari, riapre sotto la guida di Alfio Ghezzi, braccio destro di Andrea Berton Un ristorante, una cucina, due proposte. Sempre nel segno dell’eccellenza e delle bollicine. Si presenta così la Locanda Margon, il ristorante della famiglia Lunelli che riaprirà i battenti giovedì 22 aprile sotto la guida di un nuovo chef, Alfio Ghezzi, considerato tra gli astri nascenti della cucina italiana. La Locanda Margon è una terrazza naturale di rara bellezza, immersa nei vigneti alle porte di Trento, e prende il nome dalla vicina Villa Margon, splendido complesso cinquecentesco che del Ferrari è sede di rappresentanza. Insieme alle Cantine Ferrari, Villa e Locanda esprimono quel percorso “del Bello e del Buono” che la famiglia Lunelli ha fortemente voluto per coniugare ai più alti livelli arte e natura con bollicine e cucina.

Alfio Ghezzi, 39 anni, trentino, esperienze in Italia e all’estero, è cresciuto con due maestri del calibro di Gualtiero Marchesi e Andrea Berton, del quale sino a poco fa era il braccio destro al Trussardi alla Scala di Milano. La sua è una cucina che vede il territorio non come un vincolo, ma come un’opportunità e uno stimolo alla creatività. “Il mio obiettivo”, spiega Ghezzi, “è valorizzare le materie prime, con una cucina che sia un insieme ordinato di prodotto, esecuzione, oggetto e gestualità. Le materie prime sono espressione non mediata del territorio, e per questo, da trentino innamorato della mia terra, cerco di rifornirmi soprattutto da produttori locali”. Diversamente dal passato, la Locanda Margon riserverà agli ospiti una doppia offerta, in due spazi ben distinti: il Salotto Gourmet e la Veranda. Nel Salotto si celebrerà la cucina d’autore à la carte e in raffinati menu degustazione, fra i quali la “Suggestione Bollicine” e “ Un piatto per un vino”, proposta, questa, che fa del vino il protagonista

del menù. Con un’inversione di ruoli: l’ospite sceglie il vino, allo chef il compito di proporre il miglior abbinamento. E la carta dei vini è veramente ricca, perché oltre a vecchie annate di tante etichette Ferrari, comprende bottiglie introvabili della collezione privata della famiglia Lunelli. Nella Veranda, proposte più semplici e veloci, in grado di coniugare il talento dello chef e la qualità della materia prima con le esigenze di una clientela più attenta al prezzo e alla rapidità del servizio. Ecco perché la nuova Locanda Margon sarà “un ristorante, una cucina, due proposte”. “Siamo fieri,” dice Matteo Lunelli, “di restituire al Trentino un autentico talento come Alfio Ghezzi. E siamo sicuri che, con la sua creatività, farà della Locanda Margon una meta imperdibile per i gourmet, nonché un luogo di sperimentazione per innovativi abbinamenti con le nostre bollicine.

www.locandamargon.it

[caption id="attachment_3738" align="aligncenter" width="200" caption="Inaugurazione della collaborazione di Alfio Ghezzi con Locanda Margon"][/caption]

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy