Ristoranti

Al ristorante il vino si porta da casa

BYO: Bring Your Own Wine. Strategie londinese per coinvolgere nuovi clienti.
Qualcosa si muove, anche nei lustrati ristoranti stellati: la crisi economica, la concorrenza, la necessità di trovare nuove proposte, anche non solo culinarie, hanno dato vita a un nuovo trend: portarsi il vino da casa al ristorante.Leggiamo la notizia dall'attento Enrico Franceschini di Repubblica, il quale senala come ormai la moda londinese e brittanica non si fermi a ristorantini e bistrot, ma arrivi a coinvolgere ristoranti con due stelle michelin:
Un crescente numero di ristoranti hanno lanciato la formuila del BYU, “Bring Your Own”, sottinteso “wine”: portati la tua bottiglia di vino da casa
D'altronde si sa, a meno di non voler esplorare degustazioni combinate e abbinamenti d'eccezione, il vino è spesso solo una voce di spesa che incide fortemente sul conto. Così, a buon intenditor poche parole, e i clienti si possono presentare con il vino che hanno comprato al negozio o al supermarket, sicuri che, anche si di alto livello, l'avranno pagato meno di quanto avrebbero speso al ristorante. Sembra proprio un "fai da te" all'italiana, ripresa oltremanica della storica "schiscetta" di Ariccia o dei Castelli Romani, ma qui si apre al monde blasonato dei ristoranti d'autore. Una scelta per risparmiare e godersi maggiormente il pranzo? Certo, bisogna combattere stereotipi, vergogne e tradizioni, ma di sicuro è un'idea non balzana sulla quale anche in Italia si potrebbe iniziare a discutere.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy