Appuntamenti

A San Vito Lo Capo è Cous Cous Fest 2016

Torna all'ombra del Monte Monaco la rassegna internazionale dedicata ad uno dei piatti tipici più amati nella provincia di Trapani
Grandi concerti gratuiti sotto le stelle, chef provenienti da tutto il mondo, degustazioni e cooking show con i più prestigiosi protagonisti della cucina italiana si incontrano a San Vito Lo Capo (TP) in occasione del Cous Cous Fest 2016, che animerà la città siciliana fino al prossimo 26 settembre.



“La rassegna è il fiore all’occhiello del nostro territorio – spiega Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo – e ha tagliato traguardi importanti con una storia lunga 19 anni, premi e riconoscimenti. Oggi l’evento è uno dei maggiori del panorama nazionale e riesce ad attirare, in un periodo di bassa stagione, oltre 200 mila visitatori con ricadute reali nel nostro comprensorio”.



Al villaggio gastronomico sono oltre 30 le ricette di cous cous proposte in degustazione nelle Case del cous cous, i tradizionali punti di assaggio: pesce, carne, verdure, latte di cocco o le specialità del territorio trapanese come le busiate e le frascatole. Il biglietto per le degustazioni, del costo di dieci euro, si acquista alle biglietterie e dà diritto ad un piatto di cous cous a scelta, un dolce tipico siciliano, un bicchiere di vino oppure una bibita.
 


Tra i protagonisti stellati presenti a San Vito che presenteranno nei prossimi giorni le loro ricette troviamo chef del calibro di Claudio Sadler, Giancarlo Morelli, Giorgione, Sonia Peronaci, Luigi Pomata e il siciliano Filippo La Mantia.



La diciannovesima edizione del festival ospita inoltre un contest internazionale per decretare il migliore Cous Cous. Dieci sono i paesi in gara che puntano ad aggiudicarsi l'ambito titolo  – Angola, Francia, Israele, Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Perù, Stati Uniti e Tunisia – con il pubblico che potrà assaggiare e votare le ricette partecipando alla giuria popolare. 



Nelle cucine di San Vito Lo Capo si incrociano lingue, culture e religioni diverse all’insegna della multiculturalità e dell’integrazione culturale attraverso il cibo. Angola e Perù sono alla prima partecipazione al festival. 



Per l’Angola gareggerà chef Kitaba, chef ufficiale del padiglione dell’Angola all’Expo Milano 2015 dove ha spopolato con il suo gelato al baobab. Mentre per il Perù a San Vito Lo Capo ci sarà Rafael Rodriguez che ha collaborato con grandi chef come Luigi Pomata e Roberto Andreoni.



La cerimonia di premiazione Miglior Cous Cous 2016 si terrà sabato 24 settembre alle ore 21,30 in Piazza Santuario.

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy