Appuntamenti

A Cagliari il primo campus dedicato alla dieta mediterranea

Educazione alimentare, confronti foodblogger-chef e workshop di fotografia applicata al food: questo il ricco programma di eventi del campus formativo dedicato alla Dieta Mediterranea.
Il 28 e 29 settembre 2013 sarà allestito nel parco naturale regionale Molentargius in provincia di Cagliari, un campus formativo e informativo dedicato alla Dieta Mediterranea, che coinvolgerà 50 foodblogger provenienti da tutta Italia e tutti gli appassionati buongustai di Sardegna (e non). Il programma prevede laboratori sulla cucina mediterranea condotti da talentuosi chef provenienti da Libano, Egitto, Tunisia e Italia, workshop di fotografia e scrittura applicata al food e di cultura alimentare mediterranea, ma anche convegni aperti al pubblico e laboratori didattici rivolti ai ragazzi delle scuole.
Questi sono gli ingredienti del “MedDiet Camp”, il primo dei cinque grandi eventi del progetto ENPI CBC MED “MedDiet. Dieta Mediterranea e valorizzazione dei prodotti tradizionali”- sostenuto dall’Unione Europea che coinvolge altri 5 Paesi del Mediterraneo (Spagna, Tunisia, Grecia, Egitto e Libano) con Unioncamere capofila, CSI (Centro Servizi per le imprese) della CCIAA di Cagliari, il Forum delle CCIAA dell’Adriatico e dello Ionio e Associazione nazionale Città dell’Olio quali partner italiani - che ha come obiettivo la promozione e la valorizzazione della dieta mediterranea, riconosciuta Patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco nel 2010.
Nella prima giornata sono previsti laboratori di Cucina MedDiet per FoodBlogger, per un approfondimento sulla cucina della Dieta Mediterranea e sui piatti della tradizione italiana, egiziana, libanese e tunisina, a cura di chef di fama nazionale e internazionale. Il focus sulla cucina italiana sarà curato dallo chef cagliaritano Luigi Pomata, chef patron dell’omonimo ristorante di Cagliari; il focus sulla cucina tunisina sarà a cura della docente Jaoudet Turki, cuoca professionista e membro del Comitato per il turismo di Tunisi; esperto di cucina libanese Georges Kik, è lo chef e patron del “Ratatouille” di Beirut, con lui ci sarà anche lo chef Moustafa M. Elrefaey, patron del Ristorante “Zooba Home Grown” al Cairo che ci introdurrà nella cucina egiziana.
E poi ancora, si terranno workshop di fotografia e foodstyling per foodblogger, laboratori didattici rivolti ai ragazzi delle scuole in occasione dell’European Cooperation Day (ECD) - celebrato in tutta Europa dal 14 al 28 settembre e promosso da INTERACT, il programma della Commissione Europea che supporta i programmi finanziati attraverso lo strumento ENPI - in particolare con: “Laboratori sulla Dieta Mediterranea: cultura, alimentazione e educazione” a cura della dottoressa di ricerca, esperta di antropologia dell’alimentazione e della comunicazione Alessandra Guigoni e “Laboratori sull’educazione al cibo” con lo chef Luigi Pomata e il giornalista enogastronomico Carlo Cambi.
Campania, Liguria, Toscana e Puglia sono le altre regioni che ospiteranno gli eventi di punta del progetto con lo scopo di sensibilizzare sui vantaggi derivanti da una corretta alimentazione soprattutto per quanto riguarda i bambini, i giovani e i consumatori in generale in un’ottica di prevenzione di malattie e salvaguardia della salute, ma anche di incentivare il know-how tra agricoltori, produttori alimentari e ristoranti nel proporre un autentico marchio Dieta Mediterranea.
Info su: città dell'olio
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy