Ristoranti

50 best restaurants 2016: Bottura n°1

È l'Osteria Francescana di Massimo Bottura il miglior ristorante al mondo per il 2016. Terzo nel 2014, secondo l'anno scorso, primo quest'anno.
Una scalata costante quella dello chef 53 enne, tre stelle Michelin dal 2012. «Il mio cuore esplode di emozione, per me tutto questo è incredibile. Un segno che la cucina italiana ha rotto con la nostalgia del passato e che ora guarda con chiarezza al suo futuro» ha detto lo chef emiliano.
Oltre all'ambito riconoscimento di miglior ristorante del mondo, sono stati ufficialmente consegnati anche il premio Veuve Clicquot World's Best Female Chef, quest'anno assegnato alla chef Dominique Crenn, e il Lifetime Achievement Award ricevuto da Alain Passard.

Gli italiani in classifica passano da tre a quattro. Guadagna dieci posizioni Enrico Crippa che con il suo Piazza Duomo di Alba si piazza al diciassettesimo posto. Si conferma su altissimi livelli anche Massimiliano Alajmo (Le Calandre di Rubano, Padova) che occupa il gradino numero 39. Una new entry invece è il Combal Zero di Rivoli di Davide Scabin che si piazza al posto 46. Nel 2015 era fuori dall'elenco dei grandissimi: sessantacinquesimo. Un quinto italiano, Niko Romito del Reale di Castel di Sangro, entra per la prima volta nella graduatoria dei cento, al posto 84.
Ecco la lista dei primi 50 classificati:
1. Osteria Francescana, Modena (Italia) – World’s Best Restaurant And Best Restaurant In Europe
2. El Celler de Can Roca, Girona (Spagna)
3. Eleven Madison Park, New York (USA) – Best Restaurant In North America
4. Central, Lima (Peru) – Best Restaurant In South America
5. Noma, Copenhagen (Danimarca)
6. Mirazur, Menton (Francia)
7. Mugaritz, San Sebastian (Spagna)
8. Narisawa, Tokyo (Giappone) – Best Restaurant In Asia
9. Steirereck, Vienna (Austria)
10. Asador Etxebarri, Atxondo (Spagna)
11. D.O.M. , Sao Paulo (Brasile)
12. Quintonil, Città del Messico (Messico)
13. Maido, Lima (Peru) – Highest Climber Award
14. The Ledbury, London (UK)
15. Alinea, Chicago (USA)
16. Azurmendi, Larrabetzu (Spagna)
17. Piazza Duomo, Alba (Italia)
18. White Rabbit, Mosca (Russia)
19. Arpège, Paris (Francia)
20. Amber, Hong Kong (Hong Kong)
21. Arzak, San Sebastian (Spagna)
22. The Test Kitchen, Cape Town (Sud Africa) – Best Restaurant In Africa
23. Gaggan, Bangkok (Thailandia)
24. Le Bernardin, New York (USA)
25. Pujol, Città del Messico (Messico)
26. The Clove Club, London (Regno Unito) – Highest New Entry
27. Saison, San Francisco (USA)
28. Geranium, Copenhagen (Danimarca)
29. Tickets, Barcellona (Spagna)
30. Astrid Y Gastón, Lima (Peru)
31. Nihonryori RyuGin, Tokyo (Giappone)
32. Restaurant André, Singapore (Singapore)
33. Attica, Melbourne (Australia) – Best Restaurant In Australasia
34. Restaurant Tim Raue, Berlin (Germania) – New Entry
35. Vendôme, Bergisch Gladbach (Germania)
36. Boragò, Santiago (Cile)
37. Nahm, Bangkok (Thailandia)
38. De Librije, Zwolle (Olanda)
39. Le Calandre, Rubano (Italia)
40. Relae, Copenhagen (Danimarca) - Sustainable Restaurant Award
41. Fäviken, Järpen (Svezia)
42. Ultraviolet, Shanghai (Cina)
43. Biko, Città del Messico (Messico)
44. Estela, New York (USA) – New Entry
45. Dinner by Heston Blumenthal, London (Regno Unito)
46. Combal.Zero, Rivoli (Italia)
47. Schloss Schauenstein, Fürstenau (Svizzera)
48. Blue Hill at Stone Barns, Tarrytown (USA)
49. Quique Dacosta, Denia (Spagna)
50. Septime, Paris (Francia)

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy